La pizza di scarole napoletana è piatto di tradizione e cultura culinaria, adatto a ogni occasione e principalmente preparata durante le festività natalizie.

La tavola di ogni vero napoletano non può fare a meno di un piatto, preparato specialmente nel periodo natalizio: la pizza di scarole napoletana. 

La pizza di scarole napoletana è una pizza rustica preparata con semplici ingredienti: è ripiena di scarole, condita con olive nere, pinoli e uva passa, il cui impasto è generalmente preparato con la pasta per la pizza. Durante le feste, nella tradizione napoletana, è generalmente preparata dalla suocere, dalla mamma: sa di casa e di tradizione.
Ne esistono varianti di ogni genere ed è proprio questa particolarità a renderla un piatto unico e speciale.

Gli ingredienti per la preparazione si dividono in 2 parti: quelli per la preparazione dell’impasto e quelli del ripieno.

Ingredienti per l’impasto per pizza

  • 500 g di farina 00
  • 260-270 ml di acqua
  • 13-15 g di lievito di birra fresco in panetto
  • 50 ml di olio evo o di semi
  • 1 cucchiaino raso di zucchero semolato
  • 1 cucchiaino e mezzo (raso) di sale

 

Ingredienti per il ripieno

  • 800 g di scarola liscia
  • 100 g di olive nere di Gaeta
  • 4 filetti di acciughe ( a piacere)
  • Noci sgusciate a piacere ( circa 60-70 g )
  • 30 g di pinoli
  • 2 spicchi di aglio
  • Capperi q.b.
  • Uva passa q.b
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Anche la preparazione della pizza di scarole napoletana si divide in 2 fasi: impasto e ripieno.

Preparazione dell’impasto.

  • Sciogliere il lievito di birra in 130 ml ca. di acqua leggermente tiepida con un cucchiaino di zucchero.  Per cominciare la fase di impasto, aggiungere la farina 00, l’acqua che rimane e l’olio in una ciotola e  mescolare il tutto o  con la frusta a gancio, oppure, per gli appassionati di cucina, con le mani (in tal caso c’è bisogno di molta pazienza e forza di braccia, essendo un movimento faticoso). Quando l’impasto sarà liscio ed omogeneo aggiungere il sale; lavorare nuovamente l’impasto fino a formare un panetto. Far lievitare per circa due ore in luogo tiepido ed asciutto.

Procedimento per il ripieno

  • Lavare e pulire (eliminando le foglie esterne del ciuffo) accuratamente le scarole; lessarle in acqua leggermente salata per circa 5 minuti. Mettere in ammollo l’uvetta per circa 10 minuti in acqua tiepida.
  • In una padella dal fondo spesso aggiungere olio,aglio e  acciughe fino a farle soffriggere. Quando il composto avrà preso sapore, eliminare l’aglio per aggiungere la scarole ben scolate con le olive nere, qualche cappero e uva passa. Fare insaporire il tutto per circa 15 minuti. Aggiungere  sale, se occorre, e noci. Terminata la cottura fare raffreddare completamente.

Preparazione del composto finale

  • Prendere il panetto: stendere l’impasto fino a formare due dischi, quello più grande sarà per il ripieno, quello più piccolo per la copertura. Rivestire una tortiera, aggiungere il ripieno di scarole, i pinoli tostati in padella per qualche minuto e coprirlo con il restante disco. Chiudere ed unire i due dischi. Far lievitare per un’altra oretta. Trascorso il tempo necessario, spennellare la superficie con olio e cuocete a 180° per circa 45 minuti.

La pizza di scarole napoletana è un piatto per gli amanti della semplicità e non, presente in diverse varianti.

 

 

 

 

Ho 20 anni e vorrei inserirmi nel mondo del giornalismo (mia grande passione scoperta grazie ad uno stage). Ho frequentato il liceo classico e ora sono iscritta alla facoltà di lettere classiche della Federico II di Napoli.

Commenta