Itinerari di Napoli è media partner per la visita ufficiale dell’ambasciatore dell’Arzebaijan Mammad Ahmadzada a Napoli

 Si terrà il 28 febbraio a Napoli la visita ufficiale dell’Ambasciatore dell’Arzebaijan S.E. Mammad Ahmadzada a Napoli e la app Itinerari di Napoli prende parte all’evento, in qualità di media partner. La visita è stata organizzata in collaborazione con l’Associazione Napoli – Baku, presieduta da Giuseppe Caniglia, che ha sede a Napoli e che da anni promuove le relazioni politiche, culturali, economiche e turistiche tra l’Italia, e in particolare la Campania, e l’Azerbaijan e tra le città gemellate di Napoli e Baku e i loro popoli anche attraverso la sede di Baku con i responsabili e gli associati azeri.

Itinerari di Napoli partecipa alla iniziativa in quanto promotrice del turismo e dell’incoming nella città partenopea e in Campania, essendo diventata un punto di riferimento per tantissimi turisti, soprattutto stranieri in viaggio nella città di Napoli.

La giornata napoletana dell’Ambasciatore, e dei suoi collaboratori, inizierà incontrando il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris e proseguirà con una breve visita della città e altri incontri anche istituzionali. Durante la visita si ricorderà il gemellaggio di oltre quarant’anni che unisce le città di Napoli e Baku, legame che le lega, non solo attraverso l’accordo siglato, ma con una reale intesa sia culturale sia istituzionale, che si spera vedrà nel prossimo futuro altre iniziative. Nel pomeriggio dalle ore 15,30 gli incontri si svolgeranno presso l’Hotel Romeo in Napoli, dove saranno presenti oltre a imprenditori, rappresentanti di categorie e associazioni imprenditoriali, culturali e istituzionali. Si parlerà di cultura ma anche di economia e scambi commerciali tra l’Italia, in particolare la Campania, e l’Azerbaijan. Nel pomeriggio alle ore 17,00 l’evento “Remember Khojaly” durante il quale sarà proiettato un filmato in commemorazione del massacro di Khojaly in cui furono uccisi centinaia di civili azeri nel 1992 durante la guerra del Nagorno-Karabakh, e rappresenta il più grave evento nel pur drammatico conflitto, e il cui anniversario cade in questi giorni.

In rappresentanza dell’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” ci sarà il professor Prof. Bruno Genito, ordinario di Archeologia e storia dell’arte dell’India e dell’Asia centrale. Durante gli incontri saranno presenti anche gli addetti economici e culturali dell’Ambasciata oltre ai responsabili italiani dell’associazione, tra cui Emilio Saponara, il Prof. Armando Rotondi, Russo, Acanfora, Bouchè, Colandrea e azeri, tra cui il responsabile dell’Associazione a Baku Elnur Jamalkhanov. Per l’occasione, e proveniente direttamente da Baku, anche per incontrare i responsabili dell’associazione, parteciperà all’evento la parlamentare azera Ganira Pashayeva, membro della delegazione della Repubblica dell’Azerbaijan all’Assemblea Parlamentare al Consiglio d’Europa.

Maddalena Venuso, nasce a Napoli e, sebbene viva a Marigliano, l’impronta della città natale le resta appiccicata come un francobollo. Poliedrica, fantasiosa, ricca di sfumature. Liceo Classico, Lettere Antiche, esperienza come Archeologa a Napoli e Pompei fino al 1994. Docente presso il MIUR dal 1994, insegna Italiano e Latino al Liceo Scientifico. Traduce la passione per l’archeologia in passione per il territorio, raccontando il gusto e le bellezze delle Terre di Campania e d’Italia. Giornalista indipendente, ha collaborato, fra gli altri, con ItaliaPiù, Italia a Tavola, l’Espresso Napoletano, Oliovinopeperoncino. Mantiene sempre viva la curiosità per il nuovo, accogliendo con piacere ogni opportunità che ritenga valga la pena sperimentare.

Commenta