A Castel Sant’Elmo, l’opera in Braille dell’artista Paolo Puddu ha vinto il concorso “un’opera per il castello”.

Il panorama di Napoli descritto ai non vedenti. Questa la straordinaria idea partorita dalla mente dell’artista Paolo Puddu, che ha presentato il suo corrimano metallico che attraversa tutta Piazza d’Armi, su cui sono incise in caratteri Braille frasi tratte dal libro di Giuseppe De Lorenzo “La terra e l’uomo” con descrizioni paesaggistiche tratte da Stendhal, Matilde Serao e Erri De Luca.

Il nome dell’opera è “Follow the shape“, e si propone di ribaltare l’esperienza sensoriale e renderla fruibile a chi di norma non avrebbe la possibilità di farlo. Il giovane artista napoletano è stato scelto dalla commissione del concorso “un’opera per il castello” a cura di Angela Tecce e Claudia Borrelli.

La giuria ha spiegato così la decisione “Per aver declinato il tema del concorso ribaltando la consueta concezione della visione. Gli spalti panoramici  divengono il luogo d’incontro tra esperienze sensoriali differenti, fornendo uno strumento ulteriore per ampliare le possibilità di fruizione del luogo a partire da passi letterari ispirati alla città stessa. Attraverso l’uso della scrittura Braille l’artista propone un trasferimento dell’esperienza da visiva a tattile, invitando anche i visitatori vedenti a immaginare una prospettiva alternativa che è loro di norma estranea”.

 

Un qualunque napoletano con la passione per i libri, le belle storie e la scrittura.

Commenta