Coloristi a confronto: molto apprezzata l’esposizione al Palazzo delle Arti di Napoli dedicata a Rocco Borella e Jorrit Tornquist, conclusasi lunedì 10 giugno.

Si è conclusa con un grande successo di pubblico la mostra “Rocco Borella / Jorrit Tornquist – coloristi a confronto”, ospitata al PAN di Napoli fino al 10 giugno. Una grande iniziativa culturale, totalmente gratuita, che ha portato, per la prima volta nella città partenopea, le opere di due dei più grandi rappresentanti del colorismo, in un’esposizione parallela che ha saputo emozionare e affasciare. Soddisfatti i curatori della mostra Agostino Cuccaro e Luigi Di Vaia, quest’ultimo ideatore delDAMA, Daphne Museum Art, progetto espositivo itinerante, sotto la cui egida è stata organizzata la mostra. Al termine dell’evento, i due hanno congiuntamente dichiarato:

ll colore dona una inaspettata Gioia a chi lo guarda. I coloristi a Napoli sono riusciti a portare grandi emozioni al pubblico partenopeo con Grande entusiasmo per i partecipanti è un nuovo brio nell’arte contemporanea. siamo sicuri che questo è soltanto l’inizio di un grande percorso che avrà un seguito molto più ampio. Abbiamo colto un grande calore ed entusiasmo dei tantissimi partecipanti alla mostra che sicuramente sarà ricordata come uno degli eventi più importanti svolti nella città di Napoli negli ultimi anni.

La mostra ha dato alla luce anche un catalogo delle opere esposte, introdotte dai testi critici di Luciano Caprile, già curatore di prestigiose esposizioni (Botero, De Chirico, Modigliani)e redattore di alcuni testi d’arte inseriti nei cataloghi antologici di alcuni dei più importanti musei internazionali. Napoli è stata, dunque, la città trampolino di lancio per un’esposizione il cui successo spinge gli organizzatori a tentare nuovamente l’impresa esponendola in altre città, sia in Italia che in Europa. Napoli, già capitale d’arte, è da oggi anche la terra d’elezione per i coloristi.


Commenta