Cinema e digitale, un successo che supera le distanze: Conclusa l’ottava edizione di Giffoni Macedonia Youth Film Festival

Ancora una volta il cinema diventa punto di incontro per generazioni, superando ostacoli e affrontando le sfide del nostro tempo: si è conclusa l’ottava edizione di Giffoni Macedonia Youth Film Festival, l’evento – organizzato da Giffoni Opportunity insieme all’associazione Planet M – che partendo da Skopje ha collegato juror, cultura e idee puntando anche sull’online.

Cofinanziato dall’Agenzia Nazionale per il Cinema della Macedonia del Nord, dal Dicastero della Cultura macedone, con il contributo per l’Italia del Ministero dei Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo e sostenuto dall’Ambasciata di Italia a Skopje, il progetto ha coinvolto una giuria di duecento ragazzi suddivisi in: juniors (dai 10 ai 14 anni), cadets (dai 14 ai 16 anni) e seniors (dai 16 ai 19 anni), affiancati dagli hub macedoni ed esteriSessanta i giurati che hanno rappresentato le diverse delegazioni internazionali,  di cui ben 15 italiani in diretta dalle Sale Blu e Verde della Giffoni Multimedia Valley

Divisi tra cadets e seniors, Simona ArcielloNicola BottiglieriAndrea BrancaccioGabriella CascielloAnna Di MuroGiacomo GabolaPaolo GiannattasioRacheleantonia RussoMario Marcello CesaroNicola Di MeoFrancesco GabolaGiulia MancinoClarissa RussomandoDaniela Senatore Giacomo Vassallo hanno votato i film in concorso, partecipato alle masterclass e dialogato con i loro coetanei in collegamento da GreciaBulgariaTurchiaSerbiaRomaniaCroaziaSpagnaPoloniaRussiaUcraina, Azerbaijan e Macedonia.

«Ero certo che anche questa edizione sarebbe stata entusiasmante e coinvolgente – ha detto l’ideatore e direttore di Giffoni Opportunity, Claudio Gubitosi – la sfida, iniziata otto anni fa, è oggi una realtà consolidata che poggia sull’energia dei ragazzi e sulla loro voglia di futuro. Grande è stata l’attenzione e l’affetto che nel tempo ci sono stati dimostrati: penso all’ottimo lavoro svolto da Darko Basheski, direttore di Giffoni Macedonia e Dea Krstevska, program director. In particolar modo desidero ringraziare l’ambasciatore italiano a Skopje, Carlo Romeo, un uomo dalla sensibilità e la visione straordinaria che ha sempre seguito con interesse e partecipazione le attività di Giffoni in Macedonia del Nord – e ha continuato – Sostenere questo appuntamento era necessario e potevamo farlo solo esportando il modello di #Giffoni50: una formula che non solo funziona ma ha dimostrato di poter superare qualsiasi barriera e offrire ai ragazzi occasioni di dialogo e confronto, in attesa di rivederli in sala».

Tre i film vincitori: MIO FRATELLO RINCORRE I DINOSAURI di Stefano Cipani (Italia, juniors); LA VIDA SENSE LA SARA AMAT di Laura Jou (Spagna, cadets) e NOTRE-DAME DU NIL di Atiq Rahimi (Francia, seniors). Per la categoria cortometraggi hanno invece trionfato: LUCE & ME di Isabella Salvetti (Italia, juniors) e THE SUIT di Maurizio Ravallese (Italia, cadets e seniors). Nell’ambito della sezione animati, ha invece vinto NESTLING di Marat Valerievich Narimano (Russia), mentre per i corti realizzati dagli studenti (votati da Cadets e Seniors) la scelta è caduta su THROUGH THE LENS OF DESIRE di Roze Simonovska.

Commenta