La fiera “FareTurismo” di Roma e la BMT di Napoli ospiteranno il progetto “Crociere in Irpinia”, nato per favorire lo sviluppo turistico della provincia di Avellino.

Doppio appuntamento per “Crociere in Irpinia”, il nuovo progetto di sviluppo turistico della marca territoriale dedicato al territorio della provincia di Avellino, che sarà presentato, mercoledì 16 marzo presso la fiera “FareTurismo” di Roma e dal 18 al 20 marzo alla BMT di Napoli. Il progetto, promosso dalla Casa Editrice VerdeNetwork in collaborazione con un gruppo di aziende del territorio operanti in vari settori della promozione e valorizzazione turistica, ha lo scopo di porre all’attenzione di un pubblico selezionato di stakeholder un pacchetto di itinerari turistici tematici dedicati ai comuni della provincia di Avellino. FareTurismo è l’unico evento nazionale dedicato alla formazione, al lavoro e alle politiche turistiche e si svolgerà a Roma, presso il Salone delle Fontane – Eu, articolandosi in un ricco programma fatto di convegni, seminari di aggiornamento, orientamento universitario e post-laurea, salone espositivo e colloqui di selezione. In tale contesto, mercoledì 16 marzo presso la Sala Foyer della fiera, dalle ore 14,00 alle ore 17,00, si terrà un ciclo di presentazioni dedicate alle StartUp del settore turistico. Tra queste, a rappresentare il territorio della provincia di Avellino, sarà proprio il progetto “Crociere in Irpinia”. Per l’occasione saranno illustrati gli otto itinerari pensati per favorire l’incoming verso una delle aree interne più interessanti della Regione Campania: Fede, Castelli, Mestieri, Storia, Vino, Sapori, Feste, Natura. Ognuno di essi interessa diversi Comuni, i quali saranno messi in rete da una cabina di regia unica, avente l’obiettivo di presentare il territorio ai target potenzialmente interessati, favorendo al contempo la presa di coscienza delle potenzialità turistiche dell’area presso gli abitanti della stessa. Oltre alla valorizzazione delle specificità dei singoli comuni compresi negli itinerari, il progetto prevede anche la promozione delle attività imprenditoriali operanti nel settore della ricettività alberghiera e paralberghiera, della ristorazione e della produzione agro-alimentare d’eccellenza. Saranno presentati anche gli strumenti attraverso cui il progetto “Crociere in Irpinia” si concretizzerà: una monografia dedicata alla conoscenza del territorio, appuntamenti fieristici itineranti, un camper itinerante per la promozione del progetto, linee di prodotto personalizzate e un portale web per la gestione dell’incoming. L’ambizioso obiettivo finale di “Crociere in Irpinia” è la creazione di un network ramificato tra i vari comuni della provincia di Avellino, ognuno dei quali metterà a disposizione il proprio patrimonio culturale individuando tutti quei beni e risorse che, una volta messi opportunamente a sistema, possano rappresentare un attrattore turistico per l’area. Questa innovativa iniziativa, dopo Roma, sarà presentata anche alla BMT di Napoli presso lo stand della Regione Campania.

Commenta