L’orchestra del II Circolo di Acerra si è distinta da tutte le altre al II Concorso Internazionale “S. Alfonso Maria de’ Liguori” presso il teatro-auditorium della città di Pagani il 5 maggio, aggiudicandosi il primo premio!

Anche quest’anno il Concorso Internazionale “S. Alfonso Maria De’ Liguori”, che si è tenuto dal 1 al 6 maggio a Pagani, ha visto la partecipazione di numerose scuole della primaria, spinte dalla comune e intensa passione per la musica.

I solisti, il coro e le orchestre delle scuole partecipanti sono state valutate dalla commissione tecnica secondo alcuni criteri: la qualità dell’esibizione, la scelta del repertorio, gli arrangiamenti e l’organico.

Il concorso prende nome dalla figura poliedrica di Sant’Alfonso Maria De’ Liguori, poiché oltre ad essere stato Dottore della Chiesa, vescovo e poeta, era anche un eccellente musicista, la cui canzone più celebre è la natalizia “Tu scendi dalle stelle”, composta e musicata nel 1755 durante una missione.

Il noto filosofo Friedrich Nietzsche diceva:

Senza la musica la vita sarebbe un errore.

La musica è una componente essenziale della nostra esistenza perché è ciò che le conferisce colore anche quando sembra tutto grigio. Inoltre, essa ha un forte potere educativo nei confronti dei più piccoli poiché ne sviluppa la creatività, potenzia le attitudini e contribuisce alla formazione di valori sociali.

L’amore che un bambino ripone verso uno strumento e verso il suo esercizio costante è paragonabile all’amore per un libro; entrambi rilasciano effetti benefici e insegnano qualcosa.

L’Orchestra del II Circolo Didattico di Acerra, che collabora con l’associazione musicale Fenix Culture, ha fortemente compreso la valenza della musica dandone prova con le performances dei brani “Libertango” di A. Piazzolla e “Asturias” di I. Abéniz , accompagnate alla chitarra dal Maestro Gaetano Brucci.

In effetti, la collaborazione del II Circolo di Acerra con l’associazione musicale Fenix Culture ha rivoluzionato l’apprendimento della musica grazie all’introduzione di lezioni in orario curriculare con tutti gli alunni della scuola ed extracurriculare solo per la classe scelta, effettuate da specialisti della musica, che s’ impegnano nel far acquisire conoscenze musicali sia dal punto di vista teorico che pratico. In questo modo gli alunni hanno raggiunto delle abilità e delle competenze che li hanno portati a vincere il primo premio.

La gioia e l’entusiasmo per il premio ricevuto è stata incommensurabile sia da parte dei bambini che dei genitori. Anche gli insegnanti che li hanno accompagnati a Pagani, il Maestro Gaetano Brucci, la referente Lucia Villani e la docente Vincenzina Russo, hanno gioito fortemente per questa vittoria. Altresì la dirigente del II Circolo Didattico di Acerra, la dott.ssa Rosaria Coronella, è rimasta fortementesoddisfatta per il risultato raggiunto.

Tra chitarre, flauti, percussioni, diamoniche e pianole, gli alunni del II circolo didattico hanno dato ampia dimostrazione della loro propensione e del loro amore verso la musica, che è soprattutto motivo di condivisione e di interconnessione tra i cuori di coloro che la praticano e di coloro che l’ascoltano. Il linguaggio musicale è qualcosa di estremamente profondo quanto etereo; così come asseriva Kahil Gibran:

La musica è la lingua dello spirito. La sua segreta corrente vibra tra il cuore di colui che canta e l’anima di colui che ascolta

 

Sono una napoletana appassionata di libri, arte e musica. Sono laureata in lingue e letterature europee e americane a “L’Orientale” di Napoli ed anche se adoro le mie radici, amo essere sempre in viaggio e conoscere culture nuove con le quali confrontarmi. Penso che la scrittura sia uno dei linguaggi comunicativi più autentici e liberatori per l’uomo.

Commenta