L’innovazione della pizza presso la “Pizzeria La Tabellara” di Sarno, mercoledì 31 agosto.
Il tema della pizza, la sua evoluzione, il suo aprirsi alle novità e ai cambiamenti, merita grande attenzione. Per tale motivo il 31 Agosto alla “Pizzeria La Tabellara” di Sarno, sarà dato ampio spazio alla regina dell’impasto, in un evento dedicato a sua maestà la Pizza, nato in collaborazione col food blog 2Ingredienti ARTE&CIBO, diretto dalla giornalista enogastronomica Annamaria Parlato.
L’evento sarà l’inizio di una serie di interessanti iniziative aperte al pubblico presso la pizzeria, dedicate al famoso “disco con pomodoro e mozzarella” in tutte le sue declinazioni. Il maestro pizzaiolo e patron Eduardo De Filippo, partendo da alcune ricerche sulle farine, gli impasti e le cotture,
darà dimostrazione di come la pizza possa abbinarsi agli ingredienti più disparati, e anche alla cucina vera e propria.

Particolare rilevanza sarà data agli ingredienti dell’Agro Nocerino Sarnese.

Il maestro pizzaiolo e patron Eduardo De Filippo si cimenterà in un assolo presentando la sua pizza fritta con ripieno di scarole, olive caiazzane, capperi di Salina, alici di Cetara e limone sfusato amalfitano. Poi con la traditional chef Pamela Viggiano della Trattoria San Francisco di Polvica vi sarà un interessantissimo connubio pizza-cucina, rappresentato dal Pizzacchero, ossia un pacchero di pasta di pizza farcito con i sublimi prodotti lattiero caseari di Tramonti e pomodoro Fiascone. Eduardo sfornerà a seguire i suoi cavalli di battaglia tra cui le pizze Tabellara, Margherita all’Eduardo e una specialità guormet, ovvero la pizza con la braciola di capra, pensando ad un piatto tradizionale della cucina di terra di Sarno, il cui ragù serve a condire i fusilli fatti a mano. Per concludere il maestro pasticciere Pasquale Bevilacqua della Pasticceria Mamma Grazia di Nocera Superiore presenterà con suo padre Giuseppe Bevilacqua per la seconda volta la sua sfogliatella Santa Rosa a passeggio, in una versione tutta da gustare che ha riscosso gran successo alla Festa a Vico lo scorso maggio. La degustazione sarà abbinata a birre artigianali belghe e italiane tra cui la nuovissima birra Sirenuse del Birrificio Tramonti al limone sfusato IGP, presentata da Francesco Maiorano, e la Flea Bastola del birrificio umbro con sede a Gualdo Tadino.
Un evento dedicato alla stampa da non perdere e tutto da gustare.

Giovane dall’età indefinita, da oltre 10 anni nel mondo della comunicazione. Una Laurea, un Master, giornalista, scrittore, esperto di eno-gastronomia e della Campania, allenatore di Karate. E’ il creatore e direttore del Museo dei Castelli di Casalbore (AV), attività che gli ha valso il soprannome di “Signore dei Castelli”. Vincitore di vari premi nel mondo della pubblicità e della cultura. Testa proiettata nel futuro e piedi saldamente ancorati alla propria terra, il suo motto è “Si può fare!”.

Commenta