L’ala 30enne del Napoli ha espresso amore incondizionato per Napoli e Sarri, predicando attenzione per il match contro il Cagliari.

Continua la marcia di avvicinamento al match di domani alle 12.30 contro il Cagliari, ospite al San Paolo. Sarri riproporrà il consueto modulo ed i soliti interpreti con l’unica eccezione Maksimovic al posto di Albiol, già assente nell’impegno di Champions contro il Feyenoord, reduce da un problema alla schiena per cui si adopererà massima cautela per evitare un doppio caso Milik.

Nessuna novità dunque in attacco, con le gerarchie che dopo l’infortunio di Milik sembrano rimaste immutate con Dries Mertens prima punta e Insigne e Callejon pronti ad agire da esterni.

Proprio lo spagnolo intervistato da Kiss Kiss Napoli si è reso protagonista di parole al miele nei confronti di Sarri ed i suoi compagni e del suo strepitoso momento di forma che l’ha portato già a segnare 6 reti e 4 assist in questo inizio di stagione tra Champions League e campionato. Periodo d’oro che l’ha riportato in Nazionale con la chiamata del CT Lopetegui che sta pensando di includerlo nella spedizione per i mondiali della prossima estate.

Nel frattempo Josè Maria, giunto alla soglia dei 30 anni e all’apice della sua carriera, non lesina parole dolci per Sarri, vero e proprio fautore della sua rinascita, per il quale ha ammesso che giocherebbe persino da terzino di difesa, e suggestionato dalle domande dei colleghi di radio Kiss Kiss ha ammesso che farebbe suo anche il ruolo da falso nueve con l’infortunio del compagno Arek Milik.

Peccato che in quella zona ci sia una “bestia affamata” come Mertens (così l’ha recentemente chiamato Sarri) che proprio non vuole saperne di arretrare anche di un solo centimetro il proprio raggio d’azione.

Callejon è intervenuto anche sulle insidie che una squadra giovane e ben posizionata come il Cagliari può portare al Napoli, una squadra molto preparata tatticamente che sta scoprendo alcuni dei giocatori più promettenti di questo avvio di campionato come i giovani Cragno, Barella e Joao Pedro, lanciando però un segnale d’allarme sull’orario della partita, le 12.30, con cui è stato molto critico perché è un orario insolito che altera le prestazioni e la brillantezza dei giocatori, a partire dal pranzo mattutino che la squadra è costretta a fare.

 

Probabili formazioni

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Koulibaly, Maksimovic, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne. All. Sarri

Indisponibili: Albiol, Milik

Squalificati:

Cagliari (4-3-2-1): Cragno; Padoin, Andreolli, Capuano, Miangue; Dessena, Ionita, Cigarini, Barella, Joao Pedro; Sau. All. Rastelli

Indisponibili: Cossu, Ceppitelli, Rafael

Squalificati: Pisacane

Un qualunque napoletano con la passione per i libri, le belle storie e la scrittura.

Commenta