Marek Hamsik non si ferma più e con lui anche il Napoli, la Juve vince col Verona ma i partenopei rimangono un punto sopra laureandosi campione d’inverno. E con questi numeri 9/10 si vince il campionato.

Tre goal in tre partite per Marek Hamsik, il capitano del Napoli dopo aver sorpassato il record di Maradona ha preso per mano la squadra e l’ha trascinata a forza fuori dalla mini crisi post eliminazione in Champions. Gli uomini di Sarri si sono imposti per 1 a 0 sul difficile campo del Crotone che ha disputato una partita ad alto ritmo impensierendo più volte Reina, finalmente protagonista positivo della serata. Poteva andare peggio però, Walter Zenga neo allenatore dei calabresi lamenta un fallo di mano in area di rigore napoletana di Mertens non sanzionato dall’arbitro, che la VAR non ha però giudicato tale. Al Napoli sono bastati 17′ per trovare il vantaggio con la conclusione di Hamsik trovato da una precisa imbeccata di Allan, che si conferma uno degli uomini in più del Napoli in questo campionato. Poco prima lo stesso Hamsik ci aveva già provato con una conclusione murata in corner e servendo un bell’assist poco dopo a Mertens che però si fa parare il tiro da Cordaz, ma il primo tempo porta solo il marchio del Napoli.

Nella ripresa il Crotone riesce a trovare la forza di reagire e ci prova prima con Stoian al 52′ che manda di poco a lato ed al 62 con Trotta che prova l’eurogoal dalla distanza vedendo Reina fuori dai pali, però l’estremo difensore napoletano si fa trovare pronto. Nel miglior momento del Crotone il Napoli trova una traversa con Insigne, la sua conclusione a giro è ormai il marchio di fabbrica dell’esterno di Frattamaggiore ma si stampa sul legno. Il Napoli mantiene il pallino del gioco abbastanza agevolmente ma il Crotone si fa pericoloso con Crociata che al 77′ tira un bolide da fuori area che trova una bella parata di Reina. Il Napoli prova a chiuderla con Diawara e Callejon ma Cordaz è bravo a murare la doppia conclusione dei partenopei. Il match si chiude sull’ 1 a 0 ed il Napoli è matematicamente campione d’inverno.

La risposta della Juventus non si è fatta attendere ed alle 20.45 ha espugnato il Bentegodi battendo per 3 ad 1 il Verona di Fabio Pecchia, con reti di Matuidi, Caceres e la doppietta fondamentale del ritrovato Dybala che riporta i torinesi a -1 dalla vetta e dal Napoli. Il 2017 è finito nel miglior modo possibile per il Napoli che dovrà trovare la forza di continuare sulla strada tracciata negli ultimi tre anni per arrivare a quel sogno chiamato Scudetto, magari con l’aiuto del mercato di riparazione.

Un qualunque napoletano con la passione per i libri, le belle storie e la scrittura.

Commenta