Unesco Giovani presenta #UNITE4HERITAGE, il piano di rilancio culturale lanciato dall’ONU a Parigi, rilancio che passa anche dai social network.

Non è solo uno slogan quello presentato dai ragazzi dell’Unesco, arrivati per l’assemblea napoletana in circa 300, rappresentanti di tutte le regioni d’Italia tra studenti, ricercatori, artisti, professionisti, manager e imprenditori, tutti tra i 20 ed i 35 anni.

#UNITE4HERITAGE è l’hashtag lanciato su Twitter dall’Unesco all’ultima assemblea parigina, dove si è deciso di reagire alle offensive rivolte alla cultura soprattutto nelle zone arabe da parte di organizzazioni terroristiche, che oltre a portare avanti un piano iconoclasta fa della rivendita di opere d’arte patrimonio dell’umanità una delle principali entrate del proprio rendiconto. Il movimento nasce quindi come slancio alla cultura e alla sua esaltazione in tutte le zone del mondo.

Durante la tre giorni di assemblee non sono mancati i workshop, dibattiti ed incontri con esponenti nazionali ed internazionali del mondo della cultura, dell’imprenditoria, del no-profit. Tra gli ospiti Irina Bokova, Direttore Generale UNESCO (in collegamento da Parigi), Franco Bernabé, Presidente Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, Ilaria Borletti Buitoni, Sottosegretario al Ministero per i beni e le attività culturali e il turismo e Luigi De Magistris, Sindaco di Napoli.

Un qualunque napoletano con la passione per i libri, le belle storie e la scrittura.

Commenta