La Stazione Zoologica Anton Dohrn presenta, oggi, lunedì 19 dicembre, nelle acque della baia di Bagnoli, il progetto di ricerca “Restauro ambientale e balneabilità del SIN Bagnoli-Coroglio” finanziato dal CIPE e cofinanziato dalla Stazione Zoologica stessa.

Sarà un avvio formale del Progetto e saranno effettuate alcune delle attività dimostrative quali il collegamento diretto con una stazione di monitoraggio permanente a mare (BOA oceanografica) dotata di sensoristica fisica, chimica e biologica che trasmette dati, in tempo reale, alla Stazione Zoologica e, in questa occasione, anche alle barche che opereranno nella baia. Saranno effettuati campionamenti dimostrativi per la valutazione dello stato della colonna d’acqua e dei sedimenti superficiali. Sarà effettuato un campionamento visivo del fondo e delle comunità vegetali ed animali, mediante un ROV (remotely operated vehicle) che è un veicolo sottomarino pilotato dalla nave che trasferisce, in tempo reale, mediante apposite telecamere le immagini dell’ambiente e degli organismi vegetali e animali. Il progetto sarà coordinato dalla Stazione Zoologica che attiverà collaborazioni con Enti Pubblici di Ricerca e con le Università.

Commenta