Al complesso termale di via Terracina a Napoli, quartiere Fuorigrotta, tutto è pronto per le visite guidate gratuite del prossimo fine settimana

Sabato 9 e domenica 10 marzo 2019 avranno luogo delle appassionanti, straordinarie e gratuite visite guidate al  complesso archeologico delle Terme Romane di Via Terracina a Napoli. Nel cuore della città le porte delle antiche terme saranno aperte dai volontari del GAN, il Gruppo Archeologico Napoletano. Le visite saranno svolte dalle ore 10 fino alle 12, con cadenza ogni ora.  Per prendervi parte sarà necessario solamente presentarsi all’ingresso del complesso che è in via Terracina, di fronte al civico 429 prima dei tre orari di inizio. I reperti delle antiche Terme sono custoditi nell’apposita struttura all’interno della Facoltà d’Ingegneria di Via Claudio, nei pressi del cimitero di Fuorigrotta, raggiungibile comodamente anche con i mezzi pubblici

Il Complesso Termale romano fu ritrovato nel 1939 nel corso dei lavori per la realizzazione della Mostra d’Oltremare. Le terme risalgono alla prima metà del II sec. d. C. In origine si svilupparono su più livelli, alimentate dall’acquedotto del Serino.

Leggi il nostro approfondimento sulla storia dell’acquedotto del Serino

I resti furono scoperti in un discreto stato di conservazione e durante gli scavi emersero rilevanti pavimentazioni a mosaico sul tema dell’incontro e delle successive nozze tra Poseidon ed Anfitrite a cui fu invitato l’intero universo marino.

In principio l’ingresso era dalla parte opposta a quello odierno. Oggi varcando le porte del complesso si scorgono sulla destra alcune tabernae, mentre sulla sinistra una sala rettangolare che funse da spogliatoio arricchito da un pavimento a mosaico, che raffigura una nereide seduta sulla coda di un  tritone. Si giunge poi nel frigidarium, dove ad accogliere ecco un pavimento mosaicato ritraente un corteo di animali. Ancora in buone condizioni la zona dei vani caldi dove si osservano le intercapedini al di sotto dei pavimenti (hyppocausta) e lungo le pareti: in fondo c’è il calidarium. I fruitori, grazie alle aperture fra le sale, poterono optare per il percorso che più preferivano.

L’area di via Terracina e di Agnano rappresentò un luogo e un itinerario importante nella Napoli Romana. Alle spalle del complesso termale di via Terracina vi sono tracce del basolato dell’antica strada che andava verso Agnano e poi verso Puteoli, la moderna Pozzuoli, rinvenuta anch’essa durante i lavori per la costruzione della Mostra d’Oltremare. Più avanti lungo la via Puteolana, nella zona attuale delle Terme ad Agnano, vi è un altro imponente complesso termale romano formato da uno stabilimento ordinato su sette livelli risalente al 117-138 d.C.

Visite alle Terme di via Terracina: prezzi, orari e date

Quando: Sabato 9 e domenica 10 marzo 2019 – Ore 10,11 e 12

Dove: Complesso Termale Romano di via Terracina 236, Napoli

Prezzo biglietto: Gratis

Contatti e informazioni: GAN – Gruppo Archeologico Napoletano

Commenta