Per la prima volta nella storia delle Universiadi il villaggio degli atleti sorgerà su navi da crociera.

Il Molo Beverello sarà la sede del villaggio degli atleti, questa la decisione del comitato organizzatore delle Universiadi, recentemente approvata dai membri del FISU (Federazione Internazionale Sport Universitari), che ha avuto l’idea mai messa in pratica prima d’ora nella storia delle organizzazioni sportive di far sorgere il villaggio degli atleti su due o tre navi da crociera ancorate per tutta la durata dell’evento al Molo Beverello, vera e propria cittadella ricca di uffici, negozi e servizi che a marzo del 2019 sarà invasa da ben 10.000 atleti provenienti da 170 paesi che si sfideranno in 14 discipline sportive: Atletica leggera, calcio, ginnastica artistica e ginnastica ritmica, nuoto, pallacanestro, pallanuoto, pallavolo, scherma, taekwondo, tennis, tennistavolo e tuffi.

 

Come riportato dal Mattino, le gare saranno divise in tutta la Campania e Napoli sarà il cuore pulsante dell’evento, con gare di vela e tennis sul lungomare, nuoto alla Scandone, ginnastica al PalaVesuvio, Judo e tuffi alla Mostra d’Oltremare, e soprattutto la cerimonia di apertura e chiusura delle Universiadi si terrà allo Stadio San Paolo. A Salerno presso il Campus di Fisciano ci saranno le gare di scherma, mentre presumibilmente alla Reggia di Caserta si terrà la finale di tiro con l’arco. Gli sport di squadra saranno divisi tra Caserta per il basket, Napoli per la pallavolo e Salerno per il calcio. L’unica incertezza è rappresentata dalla pallanuoto, che ancora non ha trovato una sistemazione data la contemporaneità col torneo di tuffi.

Un qualunque napoletano con la passione per i libri, le belle storie e la scrittura.

Un pensiero riguardo “Universiadi Napoli 2019, ecco l’assurda location per il villaggio degli atleti

Commenta