Dopo il pari interno col Foggia altra goleada con il Venezia che porta ai sanniti i primi tre punti della stagione. Doppio Bandinelli e Tello bastano per superare i veneti.

Match pirotecnico al Pier Luigi Penzo tra Venezia e Benevento. Gli uomini di Bucchi risolvono la gara non senza affanni superando un Venezia coriaceo e mai arrendevole. La rete del vantaggio arriva al 25′ con Bandinelli bravo a cogliere un cross di Ricci, dopo che poco prima Puggioni aveva salvato una punizione insidiosissima dei lagunari. Sullo scadere della prima frazione i neroverdi ci provano ancora e sfiorano il pari ma Bandinelli sfodera un tiro dalla lunga distanza che accarezza i due pali e si insacca.

Al rientro dagli spogliatoi i padroni di casa riaprono subito il match con Geijo bravo a ribadire in porta una respinta corta di Puggioni. Le speranze di rimonta della squadra di Vecchi naufragano al 51′ quando ancora Bandinelli si accende e pesca Tello in area che deposita la palla all’angolino basso. 3 a 1 e partita virtualmente chiusa fino al 67′ quando il neo capitano Christian Maggio atterra Di Mariano concedendo il penalty che Citro non sbaglia. Nel finale forcing sfrenato del Venezia che sfiora il pari concedendo qualcosa in ripartenza agli ospiti ma il risultato rimane di 3 a 2 per i giallorossi, che salgono a quattro punti in due gare superando i veneti fermi a tre con una gara in più.

Un qualunque napoletano con la passione per i libri, le belle storie e la scrittura.

Commenta