Avella, città dalle origini antichissime, sorge nell’area del Lauro-Baianese lungo la riva sinistra del fiume Clanio.
Dagli Osci agli Etruschi, passando per il dominio dei Sanniti, sono tante le civiltà che hanno arricchito il passato di Avella, in particolar modo quella romana. A quest’epoca risalgono, infatti, alcune delle principali evidenze archeologiche presenti sul territorio, famoso per le sue bellezze paesaggistiche e per le produzioni agro-alimentari, tra cui si distingue quella della nocciola. Terre di Campania, in collaborazione con la Fondazione “Avella Città d’Arte”, propone un’imperdibile visita didattica ad alcuni dei beni significativi dell’identità storico-culturale della cittadina e dell’intera area.

 

 

Commenta