Immersi nella natura, nel centro di Napoli, si respira il verde del Real Orto Botanico di Napoli

L’Orto Botanico di Napoli fu fondato agli inizi del XIX secolo, durante il dominio francese. Gli occupanti realizzarono un’idea concepita in precedenza da Ferdinando IV di Borbone e la cui attuazione era stata impedita dai moti rivoluzionari del 1799. Il decreto di fondazione di questa struttura reca la data del 28 dicembre 1807 e la firma di Re Giuseppe Bonaparte, fratello di Napoleone. Con l’articolo 1 di tale decreto venivano espropriati quei terreni, di proprietà in parte dei Religiosi di S. Maria della Pace e in parte dell’Ospedale della Cava, adiacenti all’Albergo dei Poveri e già individuati  nel periodo borbonico per la realizzazione del Real Orto Botanico.

La storia del Real Orto Botanico di Napoli è lunga e controversa.

Oggi questo magico luogo è meta di “avventurieri cittadini” che desiderano prendersi una pausa dalla quotidianità e dalla monotonia delle strade cittadine, immergendosi nel verde di questa splendida struttura. Inoltre l’Orto Botanico di Napoli è sede di numerose manifestazioni ed eventi culturali che si tengono durante tutto l’anno.

Per saperne di più basta cliccare qui.

Per ora lasciamo che le immagini v’invoglino a scoprire e visitare questa meraviglia partenopea.

Sorrentino Ferdinando nasce a Napoli il 21­07­1991,diplomato presso il liceo artistico statale di Napoli, continua la sua passione per la fotografia, tanto che partecipa ad innumerevoli mostre fotografiche sia individuali( Evolution of Arte, in via tribunali Napoli) che con collettive (Flegreafoto, Cremano Giovani, Comitato quartiere stella di Casoria, Gamen centro d’arte). La fotografia per Sorrentino è Passione -Emozione ­- Istante.

4 pensieri riguardo “Una passeggiata fotografica al Real Orto Botanico di Napoli

Commenta