La Reggia di Portici, l’Herculanense Museum, centro museale, rappresenta il connubio perfetto tra l’anima archeologica, l ‘anima scientifica e l’anima artistica.

Costruita nel 1738 per volere del re di Napoli, Carlo di Borbone, e di sua moglie, Amalia di Sassonia, diviene una degli esempi più prestigiosi di residenze estive.

E’ nelle sue stanze che furono sistemati inizialmente i reperti provenienti dalle città di Ercolano e Pompei,in particolare affreschi, statue di bronzo, papiri e utensili della vita quotidiana, dando così vita all’Herculanense Museum inaugurato nel 1758, meta privilegiata del Grand Tour.

Nei primi anni dell’Ottocento le collezioni di archeologia furono trasferite a Napoli e costituirono il nucleo dell’attuale Museo Archeologico Nazionale.                                                                                                   Dal 1806 al 1815, durante il Decennio francese, il sovrano Gioacchino Murat fece arredare la Reggia secondo il gusto dell’Impero francese ma fu solo  con Ferdinando II di Borbone, che  il Sito acquistò un collegamento con Napoli, grazie alla nascita della ferrovia Napoli-Portici, nel 1839.                                         Nel 1872 fu assegnata dal Demanio alla Provincia di Napoli per la Reale Scuola Superiore di Agricoltura e fu poi aggiunto un orto botanico composto da due giardini ornamentali di circa 9.000 mq, a monte e a valle della villa reale, che includevano serre,vivai e laboratori per lo studio e la coltivazione di specie botaniche rare e piante curative.

La Scuola nel 1935 diviene Facoltà di Agraria della Università di Napoli Federico II.  

L’attuale Museo,posizionato nell’Appartamento Reale della Regina, ha previsto l’esecuzione di opere di restauro architettonico,realizzazione di impianti tecnologici, allestimento e scenografia per restituire la memoria dell’antico Museo.

 

Sono Aurora Tesone, sono nata a Napoli e frequento la facoltà di Scienze Sociali della Federico II.

Sin da piccola sono sempre stata appassionata alla fotografia che è per me mezzo e fine.

Ho partecipato a mostre fotografiche con l’Associazione Cremano Giovani, con il Comitato quartiere stella di Casoria e con il centro Gamen; ho lavorato come fotografa per feste private e attualmente lavoro ad un progetto sul territorio di Scampia con un gruppo di fotografi.

2 pensieri riguardo “Reggia di Portici – Herculanense Museum

Commenta