Tra i borghi appartenenti al Cilento Antico dev’essere sicuramente menzionato il paese dalle fresche sorgenti, San Mango Cilento.

In provincia di Salerno, frazione del comune di Sessa Cilento da cui dista 1,9 km, San Mango Cilento è ubicato nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, alle pendici del Monte Stella e a 560 metri sul livello del mare. L’antico borgo ospita una popolazione di 600 abitanti circa, per lo più anziani. Tra le attività artigianali-industriali si segnala quella boschiva, favorita dalla ricchezza di boschi cedui.

I primi documenti che testimoniano l’esistenza di un paesino in questa zona, risalgono al X secolo, difatti nell’anno 994, alcuni principi di Salerno conferivano al monastero di San Mango possedimenti e diritti. La sua comunità cominciò a svilupparsi intorno al monastero stesso e seppure fu distrutto, la popolazione rimase unita e continuò ad abitare quel luogo.

Ma perché San Mango è denominato il Paese dalle Fresche Sorgenti?

Perché fino a metà del 900, sulle rive del torrente Sorrentino, erano attivi circa 23 mulini ad acqua. Adesso è possibile fare un’escursione in un’oasi naturalistica costruita nella Valle dei Mulini. Il percorso inizia nella Valle e conduce proprio alla sorgente del torrente Sorrentino, ha una durata di circa 30 minuti.
Possiamo dunque affermare che la Valle dei Mulini è un bellissimo esempio di archeologia rurale dove è possibile ammirare le torri a base cilindrica o quadrata i cui locali superiori erano destinati alla macinazione, le condotte in muratura per l’afflusso dell’acqua, le macine e le vasche destinate a raccogliere l’acqua.

La Valle dei Mulini può dunque essere considerato un lungo abbraccio tra storia e natura, dove il viaggiatore ritrova radici e ali.

Sono Aurora Tesone, sono nata a Napoli e frequento la facoltà di Scienze Sociali della Federico II.

Sin da piccola sono sempre stata appassionata alla fotografia che è per me mezzo e fine.

Ho partecipato a mostre fotografiche con l’Associazione Cremano Giovani, con il Comitato quartiere stella di Casoria e con il centro Gamen; ho lavorato come fotografa per feste private e attualmente lavoro ad un progetto sul territorio di Scampia con un gruppo di fotografi.

Commenta