San Valentino, il giorno più romantico dell’anno, la festa degli innamorati, merita una sua colonna sonora tutta campana. Ecco i cinque suggerimenti della redazione di Terre di Campania.

La musica giusta crea l’atmosfera giusta, e a San Valentino è l’atmosfera che conta. Tra tanti regali, pensieri dolci, lettere d’amore, una canzone scelta col cuore e che parli d’amore può rappresentare un graditissimo omaggio.

Noi di Terre di Campania, oltre ad avervi suggerito gli eventi da seguire e le poesie da dedicare a San Valentino, vogliamo regalarvi cinque canzoni, retrò e moderne, da ascoltare insieme alla persona che amate per accendere la passione e per vivere con tenerezza il 14 febbraio.

Cominciamo con un brano cantato da Claudio Domestico, in arte Gnut, realizzato su un testo di Alessio Sollo per la Ciurma del Capitan Capitone: L’ammore o vero.

 

La seconda canzone, direttamente interpretata da Roberto Murolo, uno degli autori più importanti della musica napoletana: Passione.

 

Il terzo brano è cantato da una band attiva fino ad alcuni anni fa e capitanato da Francesco Di Bella, cantautore napoletano che con la sua voce e i suoi testi è diventato un’icona della musica underground napoletana: Kevlar.

 

Nella nostra classifica non può assolutamente mancare la musica di Pino Daniele, l’anima di Napoli, il cuore pulsante della città che ci ha lasciato da pochissimo: Se tu fossi qui.

 

Dulcis in fundo, i Foja, la folk band napoletana ci presenta, A chi appartieni, direttamente dalla Soundtrack de La Gatta Cenerentola, il nuovo film di Alessandro Rak.

Terre di Campania è un progetto in continua evoluzione che si occupa di promuovere il buono e il bello della regione Campania attraverso la conoscenza e la diffusione di bellezze paesaggistiche e artistiche, di bontà culinarie, della cultura, di news, di eventi e azioni mirate sul territorio.

Commenta