L’iniziativa, pensata da Giuseppe Ottaiano, celebra la Giornata Mondiale della Terra presso il Laboratorio Culturale “Campania Bellezza del Creato”.

Campania Bellezza del Creato / Terre di Campania celebra la Giornata Mondiale della Terra, in programma il 22 aprile 2022, con un doppio appuntamento presso il Laboratorio Culturale situato presso il Santuario della Madonna dell’Arco in Sant’Anastasia (NA). Venerdì 22 aprile, alle ore 18:30, si terrà il vernissage della nuova mostra collettiva intitolata “ArTerra”, ideata da Giuseppe Ottaiano e condivisa da Padre Gianpaolo Pagano, rettore della Comunità Domenicana del Santuario. La collettiva, realizzata per incentivare la sensibilizzazione alla tutela del nostro pianeta, si serve dell’immediatezza del linguaggio artistico, cifra distintiva di molte iniziative del progetto Campania Bellezza del Creato, e si ispira al principio fondamentale che recita: “Tutte le persone, a prescindere dall’etnia, dal sesso, dal proprio reddito o provenienza geografica, hanno il diritto ad un ambiente sano, equilibrato e sostenibile”.

La collettiva vede la partecipazione degli artisti: Antonella Botticelli, Alfonso Caccavale, Cristina Cianci, Anna Colmayer, Gianfranco Coppola, Alfredo Cordova, Gustavo Delugan, Maria La Mura, Cesare Mondrone, Franco Tirelli, Paolo Villani e Raffaella Vitiello. Una sezione della collettiva, dal titolo “Campania Felix”, sarà dedicata alla Campania raccontata dai colori di Alfredo Cordova e dalle foto di Giuseppe Ottaiano.

La mostra sarà visitabile fino al 25 aprile, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 17:00 alle 20:00.

La Giornata Mondiale della Terra, Madre di tutte le manifestazioni ambientali, ha visto la luce il 22 aprile del 1970, a seguito di una decennale riflessione statunitense, mossa dalla necessità di portare scottanti questioni ambientali all’attenzione dell’opinione pubblica e del mondo politico. Da allora, ogni 22 aprile, in 192 Paesi, tanti manifestano contro il multiforme degrado della nostra Casa Comune. Campania Bellezza del Creato rivolge un’attenzione particolare ai giovanissimi: il 23 aprile saranno protagonisti di un momento laboratoriale che li vedrà riflettere sull’importanza della custodia del nostro Pianeta con allegria e leggerezza, educandoli alla costruzione di un futuro autenticamente umano e sostenibile da ogni punto di vista.

Dalle ore 16:00 alle 18:00, giovani e giovanissimi parteciperanno infatti all’evento “Non c’è un altro pianeta”, un laboratorio didattico durante il quale i ragazzi potranno formarsi e istruirsi, attraverso video e slides commentati da un esperto, sui comportamenti corretti da mettere in atto quotidianamente per aver cura delle bellezze del pianeta Terra. Successivamente, i partecipanti saranno invitati a colorare, ciascuno secondo il suo gusto, il proprio personale “diario”, dove saranno rappresentanti i gesti da attuare giorno dopo giorno per salvaguardare la natura. Due nuove, interessanti iniziative, che dimostrano ancora una volta come il progetto Campania Bellezza del Creato, pur agendo principalmente per la cura e la salvaguardia della propria realtà regionale e locale, sia affine negli intenti all’operato di chi, nel mondo intero, attraverso giornate celebrative come la Giornata Mondiale della Terra, si dedica alla divulgazione delle azioni utili alla valorizzazione e alla preservazione della natura, dei paesaggi, delle risorse naturali.

 

Per informazioni

www.campaniabellezzadelcreato.it

Giuseppe Ottaiano

Cell: 3356650858

Email: info@campaniabellezzadelcreato.it

Commenta