All’aeroporto di Napoli, presso un corner, sarà possibile degustare la merenda italiana, pane fresco artigianale abbinato all’olio extra vergine d’oliva. Un evento di promozione degli alimenti simbolo della Dieta Mediterranea

La Dieta Mediterranea decolla da Capodichino, l’aeroporto partenopeo dal 17 al 20 settembre accoglierà gli alimenti simbolo della nostra tradizione. Cuore dell’iniziativa gli aspetti fondamentali, necessari ma soprattutto benefici di una sana e corretta alimentazione, ma spazio anche al rilancio agroalimentare e del turismo gastronomico.

“Pane&Olio al volo”, allora, prenderà il via dall’Aeroporto Internazionale di Napoli martedì 17 settembre. L’inaugurazione dell’evento è attesa per le 11.30 presso la sala partenze, al primo piano. Con questa rassegna, ASSITOL, l’Associazione Italiana dell’Industria Olearia, in partnership con Gesac, la società di gestione aeroportuale e l’Università “Federico II” di Napoli, intende incoraggiare la sana e corretta alimentazione, favorendo un dinamico connubio con la promozione dell’agroalimentare italiano e del turismo.

Alla prima, ospiti d’eccezione, Roberto Barbieri, amministratore delegato della GESAC, Gabriele Riccardi, presidente del Corso di Laurea magistrale in Scienza della Nutrizione Umana, Anna Cane, presidente del Gruppo Olio d’oliva di ASSITOL, e Palmino Poli, presidente di AIBI, il Gruppo prodotti semilavorati della panificazione, pizzeria e pasticceria dell’associazione.

L’evento proseguirà fino a venerdì 20 settembre. Nel corso di queste giornate, presso uno stand riservato, dalle 10 alle 19 sarà possibile assaporare pane fresco artigianale abbinato all’olio extra vergine d’oliva, il tutto con il supporto di rappresentanti dell’Associazione e di un team di nutrizionisti dell’Università di Napoli, che arricchirà la degustazione dei passeggeri-visitatori con informazioni sui benefici nutrizionali dei due alimenti, primari per l’equilibrio del nostro organismo. A tale scopo, sarà consegnato un volantino informativo, in italiano ed in inglese, che chiarirà il valore dei due alimenti, tracciandone i benefici nutrizionali in modo semplice e divulgativo.

Un debutto assoluto per l’aeroporto di Napoli, al vertice in Italia ed in Europa per i flussi turistici, per la prima volta viene realizzato un vero e proprio hub di divulgazione destinato alla Dieta Mediterranea e, nella fattispecie, al “matrimonio” tra pane fresco e olio extra vergine d’oliva, la migliore sintesi del gusto, della tradizione e delle proprietà salutistiche di questo modus alimentare, valorizzato proprio in Campania dalle ricerche di Ancel Keys.

L’inaugurazione sarà l’occasione per presentare al pubblico un mosaico di pane opera di Pasquale Esposito, rinomato panificatore napoletano, che ha già ricreato a Milano il “Cenacolo”, in onore dei 500 anni della morte di Leonardo da Vinci.

Commenta