“La libertà il principio dell’Arte”, Coronas porta 17 artisti dal 5 al 25 giugno nel Quartiere Militare Borbonico

Manca poco al taglio del nastro per la prima Biennale d’arte Contemporanea, dal titolo
 “Libero Arbitrio” che sarà ospitata  dalla  città di Casagiove, in provincia di Caserta. La Direzione Artistica, a cura di Gianpaolo Coronas, ideatore della kermesse, ha deciso di celebrare il senso alto della libertà intesa come consapevolezza dell’assenza di limiti nell’arte in molteplici declinazioni.

<<La mostra, organizzata dall’Associazione Culturale “Terra Madre”, ha come scopo quello di educare spettatori e visitatori al mondo dell’arte che da secoli ha il compito arduo di  mettere in correlazione incontri e culture apparentemente distanti>>,
ci spiega Gianpaolo Coronas. <<In questo momento di conflitti bellicosi e sociali, l’arte ci pone in comunione con il bello, la cultura e l’armonia>>.

Sede della mostra sarà il Quartiere Militare Borbonico di Casagiove, che accoglierà la kermesse dal 5 al 25 giugno 2022. All’iniziativa, di respiro internazionale, prenderanno parte numerosi artisti italiani e stranieri, provenienti da diversi Paesi sia Europei che Extra-europei.

 

<<Per questo evento unico e speciale anche per il territorio, si potranno ammirare firme e sguardi di fama mondiale. 17 sono gli artisti partecipanti che porteranno il respiro del loro mondo nelle proprie opere che afferiscono a diversi linguaggi artistici, quali la pittura, la scultura, la fotografia e la grafica digitale. Tra gli artisti che ci hanno onorati del loro contributo citiamo Liu Ruowang, Bernard Aubertin, Lello Esposito, Ugo Guidi, John David Mooney, Ciro Palumbo, Luca Dall’Olio, Enzo Carli, Milot >>.

<<Senza la libertà non esiste l’Arte, Un artista è libero in proporzione alla purezza delle verità dei suoi intenti, scevro da alcun condizionamento sociale ed economico, Il messaggio è quello della libertà intesa come sincerità di idee ed espressione.
Siamo molto orgogliosi di far partire questo progetto da Casagiove, perché consapevoli di quanto la città e la mostra si sapranno donare reciprocamente come valore culturale e sociale>> – conclude Coronas.

L’iniziativa è patrocinata dal Comune di Casagiove e gode della preziosa collaborazione del Liceo Artistico “Onofrio Buccini” di Marcianise, del Liceo Artistico “Solimena” di Santa Maria Capua Vetere e del Museo MACS.

Commenta