Otto approda a Mezzocannone Occupato. Ospite della rassegna “House of Arts“, la band partenopea guidata da Lorenzo Campese presenterà l’ep d’esordio Il nuovo nemico, martedì 6 luglio alle 21.

Chi è il nuovo nemico? Le canzoni dell’ep di Otto non forniscono risposte ma pongono domande. I brani raccontano attimi di difficoltà: di comunicazione, di sentimento, di integrazione in un contesto sociale, di ansia mediatica. Insomma, di una tendenza quasi patologica a crearsi ogni volta un mostro, nuovo nemico da combattere o da esorcizzare.

Il progetto musicale guidato da Lorenzo Campese (già Isole Minori Settime, Greta & The Wheels, LUK) ha debuttato con l’ep “Il nuovo nemico”, prodotto da Stefano Bruno e Simone Morabito, lo scorso settembre per il roster New Generation di Apogeo Records, riscontrando buoni consensi: “Il nuovo nemico guarda ai nuovi mostri di cui tutti sentiamo il bisogno per sfogare l’odio che culliamo in noi quotidianamente, evocando in qualche modo il Daniele Silvestri spaventato dalla constatazione che lo slogan è fascista di natura” (Federico Vacalebre – Il Mattino).

La band, composta da Lorenzo Campese (voce e tastiera), Andrea Moreno (chitarra), Marco Maiolino (basso e synth), Mattia Santangelo (batteria) e Federica De Simone (voce e synth), accompagnerà il pubblico in un viaggio tra canzone d’autore, alternative, elettronica e rock psichedelico, attraverso i singoli estratti dall’ep e brani inediti di prossima pubblicazione.

A causa delle restrizioni vigenti, è fortemente consigliata la prenotazione:

Mezzocannone Occupato, via Mezzocannone 14 a Napoli

Info e prenotazioni: facebook.com/ottoofficialpage |whatsapp 3312362809

Ingresso: 4€

Commenta